SELEZIONA IL TUO EVENTO:
Serie A
Serie B
Bundesliga
Liga Spagnola
Premier League
Ligue 1
Champions League
Europa League
Icontri tra Nazionali

MATTIA DESTRO, ROMA: LA PALLA NON VUOLE PROPRIO ENTRARE

Per la rubrica palle di carta di Domenico:


Mattia Destro nato a Ascoli Piceno, 20 marzo 1991, figlio d’arte, ( il padre Flavio è stato un calciatore di Serie A) E’ un attaccante particolarmente rapido che dispone di un buon colpo di testa e di un tiro molto preciso. Usa prevalentemente il piede destro ed è molto, forse troppo, generoso.

destro-roma-winningbet-pronostici-newsPer lui non è iniziato nel migliore dei modi questo 2013. E’ al centro di grosse critiche per non aver saputo sfruttare le innumerevoli occasioni create nelle ultime due sfide giocate dalla sua Roma.

Durante l’ultima partita ha sbagliato quattro occasioni facili facili, che avrebbero probabilmente evitato alla Roma la seconda sconfitta di fila. Come si possono imputare colpe a Zeman in casi come questo? Premetto che secondo me la rosa è decisamente sopravvalutata e lasciar fuori De Rossi è quasi un sacrilegio, ma quando si creano tantissime palle gol, alla fine, non è colpa solo del mister.


Quelle contro il Napoli della scorsa settimana e contro il Catania di ieri sono infatti caratterizzate per il rapporto assolutamente sbilanciato tra opportunità e realizzazioni. Tanti gli errori del giocatore, forse troppi. Mattia Destro sembra essere colui che meglio rappresenta il momento che la compagine giallorossa sta vivendo.

Almeno sette le occasioni nelle ultime due gare poi miseramente perse dalla Roma, opportunità che avrebbero potuto fare la differenza e regalare punti importanti in termini di classifica. Destro si colloca in questo quadro decisamente negativo ma sarebbe riduttivo - e assolutamente ingiusto - attribuirgli colpe che invece vanno distribuite su tutta la compagine giallorossa. Le sue prestazioni si caratterizzano per enormi alti e bassi: basti pensare che il suo primo gol è giunto alla sesta gara disputata in maglia giallorossa, il 4 novembre scorso, nel match contro il Palermo, rete cercata forse troppo e proprio per questo tardiva.

zeman-roma-winningbet-pronostici-calcio
Da allora le partite giocate sono state contraddistinte da un notevole sacrificio, tanti palloni giocati ma pochi messi a segno: in 16 gare totali disputate con la maglia giallorossa Destro ha realizzato 5 gol, percorso perfettamente in media, però, con quanto fatto la stagione precedente a Siena, dove ha giocato 32 gare e segnato 13 gol.

Le capacità del giocatore non devono essere messe in discussione per una serie poco fortunata di incontri, soprattutto nei quali è stata tutta la squadra ad apparire poco incisiva. La poca concretezza mostrata in casa Roma non può e non deve rispondere solo al nome di Mattia Destro che, tra l'altro, sarà al centro dell’attacco sicuramente anche per la prossima sfida di Coppa Italia date le squalifiche di Osvaldo e Lamela, attaccanti che appaiono molto più sicuri e più prolifici dell’ascolano ma che hanno potuto godere di un periodo di ambientamento in più nella scorsa stagione.

Redatto da: Domenico
Blog personale: L'angolo del Geko
 

2 commenti:

  1. Sicuramente verra venduto a giugno, in Italia i giovani non si sanno aspettare, o scoppiano subito o sono dei falliti, è così roviniamo le nostre giovani promesse!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mio parere dipenderà molto dal Reinserimento di Osvaldo, tartassato a volte da infortuni e a volte da squalifiche, come nel caso di domani contro la Fiorentina.
      Nel caso rientrasse e iniziasse a segnare, come peraltro ha già fatto contro il Napoli subentrando proprio al suo posto, penso che allora avrebbe poche chance di giocare titolare!

      Elimina